inquietudine

Ho dormito poco e pazienza.
Mi sono sbronzata e pazienza.
Mi sono laureata e pazienza.
Ho un ragazzo e non so cosa provo per lui, non so cosa voglio da lui e so che mi sento in colpa perché non sono abbastanza coinvolta, a dire il vero è come avere un cuore di pietra: non sentire e fingere di partecipare. Lui sta facendo ruotare la sua vita attorno alla mia e questo mi fa paura. Lui prova delle cose per me, lui vede qualcosa in me. Ha detto che la cosa che più gli darebbe fastidio è che io avessi un altro e proprio in questo istante sto pensando di scrivere un sms al tizio che si è rifatto vivo dopo che mi aveva bidonato.
L’idea di andare in terapia oggi mi fa male perché so di cosa dovremmo parlare.
Non riesco a sentirmi serena.
Ho come l’idea che ci sia qualcosa di incompiuto.
Ho come la sensazione che l’inizio di questa nuova vita non mi veda pronta.
Ho paura di sentire un vuoto, ho paura del vuoto.
Avevo deciso di lasciare il secondo lavoro, ma mi sa che me lo tengo…magari lo metto in stanby, ma non voglio avere troppo tempo libero per pensare.
Ho voglia di piangere.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...