Archivi del mese: agosto 2009

ruoli in evoluzione

Il post doveva intitolarsi "lospite non ospite", poi mi è venuta in mente mia nonna, mi si è aperto il cuore e ho cambiato.
Mia nonna era "apolide" in teoria, non in pratica. Forse era solo una donna con delle radici e una valigia in mano. Aveva casa con le sue sorelle, per un periodo ha avuto una sua piccola casa in centro storico, passava con non curanza da casa di mia mamma a quella di mia zia. Mi dicono che un tempo, in parte di questo peregrinare, si portava appresso anche le due gatte.
Questo fine settimana mia mamma è venuta da me.
Per la prima volta nella mia casa.
E ha cucinato, ha fatto provviste, ha portato piantine (speriamo vivano).
Ed è stato uno splendido convivere.
Solo che mi sono accorta dei ruoli in evoluzione.
Forse anche questo vuol dire crescere.

<!–

–>


esperienziale

Quadri che galleggiano.
Quadri che ti scivolano davanti.
Quadri che aspetti che arrivino e vadano via.
Tagli di luce.
Condivisione stupita.
Un miracolo culturale in una città che di miracoli innovativi ne fa ben pochi.
http://www.fondazionevedova.org/

<!–

–>


la fiera della fantasia

Così può essere definito il tema del mio esame sul Project Financing per il concorso della regione. Dovrebbero almeno darmi un premio per linvenzione, la fantasia e lo spirito umoristico visto che ho inserito anche la storia economica dItalia riassunta in: boom economico – tangentopoli – crisi.

<!–

–>


tentativi (2)

Io di solito i torti (o presunti tali) me li lego al dito.
Taglio i ponti e vado avanti.
I pro sono che ho sempre unagenda contatti snella (almeno lei!), amicizie adatte per ogni periodo della mia vita.
I contro sono che spesso il passato ritorna, spesso richiede il suo spazio, a volte le scelte sono state dettate da sentimenti che non si provano più.
Oggi ho reincontrato C., la mia ex coinquilina, quella che ad agosto dellanno scorso avevo lasciato malamente in casa con Architettando.
Oggi ci siamo reincontrate al concorso (citato nel post precedente) e con difficoltà abbiamo cominciato a parlare, ignorarla sarebbe stato da cafoni e quellora passata insieme tornando a casa perchè abitiamo di fronte è stato il mio primo tentativo di ricucire un rapporto. Lei ha visto la mia casa, io ho conosciuto mamma gatta Amy e il suo micino di due mesi (Ambrogino), siamo andate a comprare linsalata e abbiamo parlato.
Non come un tempo, molte cose ci dividono e un anno è stato lungo, io nei suoi confronti tra laltro ho anche un vago senso di colpa perchè quando sono stata male mi era stata molto vicino e senza il suo intervento non sarei mai riuscita ad arrivare da mia mamma e poi in ospedale, però ho quel senso di inadeguatezza/pentimento da malattie neurologiche…io ora sto bene, lei no. Lo so, è la vita, sono cose diverse e mi capita di pensarci, mi capita anche di ricordare che quando ero arrabbiata con lei dicevo a me stessa delle cose molto brutte che le capiteranno ma che non è bene preannunciare.
Oggi è stato un primo passo.
Nessuno sa dove ci condurrà, forse da nessuna parte, ma va bene così.
Stasera è una serata migliore.

<!–

–>


tentativi (1)

Oggi nuovo concorso, nuova prova scritta dopo aver già passato un po zoppicante la preselezione. Non ho molte speranze da un lato perchè non ho ancora capito come si prepara un concorso, dallaltro perchè valuteranno molto lanzianità di servizio che io non ho. E poi manca ancora una prova scritta e poi (forse) lorale. Diciamo che la prendo come una palestra: meglio fare quelli difficili subito!
In fondo è lecito sognare quel famoso posto fisso in amministrazione pubblica a tempo indeterminato con uno stipendio mensile, ferie, malattie, permessi, maternità, tredicesima…

<!–

–>


comunicazione di servizio

Oggi è nata la figlia di Roty…una nuova mamma blogger!
Che bello!!!!
Benvenuta Elisa!

<!–

–>


rimbambimento mattutino

Chi va a letto in paranoia non si sveglia poi così bene. Io ero in piedi alle 4.20…e stavo aprendo tutte le finestre…succede anche questo. Quando stavo per prendere la mia capsuletta di the verde e altre facezie stavo sbagliando con la pappa dei pesci…che succede se i pesci si prendono il the verde? Rimarrà un mistero. Ci siamo salvati per un pelo!

<!–

–>