paranoie

L’altro giorno mi sono tagliata un dito.
Ci ho guadagnato una antitetanica.
Dopo un giorno mi si è gonfiato il braccio e l’ascella e mi faceva pure male dell’altro.
Ho fatto finta di niente.
Era natale, poi santo Stefano, poi domenica.
Ovvio, i pensieri erano quelli: cosa faccio se capita a me?
E più mi ostinavo a palpare quei maledetti linfonodi e più nella mia mente li sentivo grossi, mostruosi.
E più facevo sogni angosciati, più pensavo a quello che potevo perdere…
Così oggi pomeriggio sono andata dal sostituto del mio medico.
Solo una reazione anomala all’antitetanica.
Solo…
Passerà.
Annunci

2 pensieri su “paranoie

  1. io non sono coperta da anni dall’antitetanica. tempo fa, a urbino, fui graffiata da un gatto randagio che mi volevo portare a casa (………) così andai al pronto soccorso a far vedere il graffio e a chiedere l’antitetanica….bè, a parte esser tacciata di ipocondria, se volevo farla dovevo firmare un foglio dove dichiaravo di poter prendere attraverso questa puntura una lista delle 80% di malattie esistenti….pensai, caxxo, meglio il tetano….e lo stesso disse l’infermierà…così amen.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...