primavera

Oggi – che è sabato – si lavora per un evento alla Fen**ce, il teatro ricostruito comera e dovera senza non poche polemiche. Attacco alle 16 e fino a…boh.
Allora ho deciso di sonnecchiare questa mattina, di fare tutto con calma, di dare una pulita così come viene altrimenti la schiena mi manda a ramengo (tradotto: mi manda con non troppe buone maniere a quel paese) e di aprire le finestre, visto che sono a casa. Il sole, ancora freddo, sta facendo capolino da una finestra…ed è bello. Io ancora mi emoziono. Neanche fosse il primo giorno che vivo qui.

<!–

–>

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...