secondo me si chiamava camilla


Ieri ho portato a casa delle piante.
Stamattina ho incontrato su uno dei vasi Camilla.
Cioè, ho incontrato una bellissima lumachina che slumacava sul vaso.
Sono uscita di casa.
Ho chiesto se qualcuno se la voleva adottare. Nessuno ha dato risposte positive.
Stasera se la stava camminando pacifica sui miei cd.
Ho provato a rimetterla su una pianta, peccato le piacessero di più i miei cd.
Allora l'ho messa su un piatto portabiscotti e l'ho portata ai giardini di via Garibaldi…avevo anche pensato di metterla sui geranei dei vicini ma ho pensato che avrebbe avuto più chances al parco.
Speriamo.

<!–

–>

Annunci

quel che resta

Non ho mai amato festeggiare il mio compleanno.
Non so esattamente perchè, so che le feste non fanno per me ormai da molto tempo.
Tendo ad essere infelice.
Non mi piace l'idea di sfamare gli altri quando compio gli anni, preferisco condividere in altre feste. Non a caso ieri la guardiasala mi fa: "hai portato le pastine?" Alla mia risposta negativa non mi ha fatto gli auguri.
Ieri poi non ero nella mia vena migliore, venivo da tre orridi giorni di lacrime e tristezza (di cui ancora mi porto gli strascichi dietro) e poi c'è sempre quel malinconico senso del passato.
Cosa lasci e a cosa vai incontro.
Ed ad una certa età pesa.
Pesa perchè ti rendi conto che non sei più giovane come quando avevi 20 anni, se dovessi fare uno stage oggi sarei solo una povera sfigata, il mio status di neolaureata è bello che passato, pesa perchè mia madre (e altre donne) alla mia età hanno avuto un figlio, avevano un lavoro o per lo meno la prospettiva di esso, pesa perchè faccio tre lavori e so di non poter continuare tutta la vita a farli.

Io ogni tanto guardo in là e se non penso che ho 28 anni mi sembra tutto facile, tutto ottimamente visibile in una prospettiva di crescita, poi mi guardo allo specchio.
Mi rendo conto che sono adulta quando automaticamente la mattina mi metto la crema idratante, osservo le mie occhiaie quando faccio tardi, ignoro quell'orrendo ticchettio che posso ancora ignorare ma che tra qualche anno sembrerà una campana a morto, quando mi viene addebitato il mutuo o pago una bolletta e dico: o cavolo, non è così la vita, non mi avevano detto che sarebbe stata così. Non sono io quella lì.
E invece sì.

E nei giorni belli sono fiera di me perchè riesco a fare mille cose.
Nei giorni orridi mi piango addosso.
Il punto è che sono sempre io.

Quel che resta di ieri è che ogni persona che mi ha fatto gli auguri, spesso inaspettatamente piacevoli perchè mi dimentico di quante persone mi vogliano bene, mi ha visto scoppiare in lacrime e fuggire in bagno o interrompere telefonate quasi bruscamente.

Ogni tanto vorrei avere quella leggerezza d'animo che vedo in certe amiche, in certe persone che si lasciano scivolare tutto sulle spalle o che non si fanno tanti problemi per una parola fuori posto, per un figlio inatteso (che una mia ex stagista abbia partorito mi ha sconvolto), per un battibecco familiare.
Ma sto lavorando su me stessa per amarmi, per affrontare la vita a testa alta e anche gli imprevisti.

Quindi, la prossima crisi per il mio compleanno sarà l'anno prossimo.
Intanto mi godo la parte più venale del mio compleanno: i regali.
E di questo so che ne vale sempre la pena.
 

<!–

–>

nazionalità artistiche

L'istituzione per cui lavoro ha dato il patrocinio ad una associazione per un progetto di residenze artistiche internazionali.
Bello il progetto e a me piace anche il curatore.
Decido di collaborare.
Dovrei accogliere due artisti Tahitiani, secondo gli accordi.
Sono curiosa.
Non ho mai visto un tahitiano.
Ecco, oggi ho conosciuto Daniele e Gabriel.
E non sono Tahitiani.

<!–

–>

as soon as possible

Dialogo tra la Gradica dellEditore (GE) e AmandaBlack

GE: ciao, scusa se ti disturbo Amanda, ma avrei un lavoro da proporti
AB: dimmi
GE: ti va di fare aggiornamento testi e revisione bozze per una guida su una città?
AB: certo, sì
GE: va cambiato un po lo stile, controllate le date. Ti posso mandare una introduzione di prova?
AB: certo! Tempistiche?
GE: presto presto. Se al direttore piace saranno 91 cartelle
AB: (pensa…$$$$$$$$). Ok, con piacere. Mi piace come sta virando la mia vita professionale: dagli eventi alleditoria!

<!–

–>

oggi cè il sole

E' arrivata l'estate.
Oggi c'è la Vogalonga e Venezia è bloccata dalle 7.30 alle 15.30 da una marea di vogatori sulle barche più assurde.
Un giorno mi piacerebbe farla.
In ricordo dei vecchi tempi del canottaggio.
Però c'è il sole.
Funzionasse contro il malumore e la tristezza sarebbe una gran cosa.

<!–

<rdf:Description rdf:about="http://lucedelmattino.splinder.com/post/22764497&quot;
dc:identifier="http://lucedelmattino.splinder.com/post/22764497&quot;
dc:title="oggi cè il sole”
dc:subject=”vita a venezia”
trackback:ping=”http://www.splinder.com/trackback/22764497&#8243; />

–>

lanno scorso

L'anno scorso di questi tempi stavo preparando la mostra della Signora Distruggi Scarafaggi, quest'anno mi accontento di molto meno: un non tanto giovane artista del vetro contemporaneo.
Il problema di quest'anno?
Le sue opere potrebbero far del male a qualcuno, perchè pare installerà pannelli di vetro creando un percorso obbligato.
Il vetro è antisfondamento, le persone no. Il mio naso soprattutto no.
Però sia mai che qualcuno rompa qualcosa (più che un visitatore una guardiasala) e quindi: assicurazione!
E poi vuole accendere delle candele…ogni volta che passo mi tocca spegnerle, ammesso che non mi vada a schiantare contro un vetro.

E come se non bastasse domenica comincia una nuova residenza artistica, per la quale oggi AmandaBlack da segreteria organizzativa è diventata AmandaBlack-cameriera e ho rifatto i letti, sistemato la foresteria dove 'sti due poveri giovani artisti risiederanno, messo il profumatore e la carta igenica in bagno…ho un po' le balle girate anche oggi.
Ma solo un po'.

<!–

<rdf:Description rdf:about="http://lucedelmattino.splinder.com/post/22756825&quot;
dc:identifier="http://lucedelmattino.splinder.com/post/22756825&quot;
dc:title="lanno scorso”
dc:subject=”le gioie del lavoro, vita da segreteria organizzativa”
trackback:ping=”http://www.splinder.com/trackback/22756825&#8243; />

–>