sogni in cassettiera

Volevo parlare del mio malumore ma sarei quanto mai ripetitiva e un po’ “piattola”.

Ho dei sogni nel cassetto e l’altro giorno arriva un fax in ufficio: corso pratico per wedding planner”. Due giorni. A Venezia (Mestre, ma non importa).
E’ una figata.
Leggo il programma:

1^ giorno: Principi di marketing e tecniche di vendita:  (cos’è il marketing, il mktg mix, la comunicazione d’impresa, il piano di marketing e il businnes plan rapportati all’attività di wedding planner) – Mansioni e Requisiti di un Wedding Planner – Il matrimonio come evento: fasi di pianificazione e organizzazione – Gestione del personale e dei fornitori – Il Galateo del matrimonio – Gli aspetti burocratici del matrimonio in Chiesa e Civile – La scelta della location: Verifica attrezzature, permessi e autorizzazioni, valutazioni logistiche,…

2^ giorno:Il ricevimento: menu, mise en place, personale di servizio – La scenografia del matrimonio: l’addobbo floreale, la musica, gli allestimenti speciali – La comunicazione dell’evento: partecipazioni, inviti, menu, tableau. – Altri servizi: auto, foto, abiti,… – Confetti e Bomboniere  – Il viaggio di nozze  – Esercitazione pratica di organizzazione di un matrimonio

A parte il primo giorno che è un po’ banale, soprattutto per chi ha studiato economia e vive facendo da segreteria organizzativa, però il resto è perfetto.

Ma…

C’è un ma…350€ di corso. E 350€ sono una rata del mutuo, sono 3 mesi di spesa e bollette, sono soldi che non potrei spendere…
E chiedo consiglio al tatuatore e lui comincia a snocciolare frasi del tipo: è un lavoro in cui serve faccia tosta e tu non ce l’hai, ti fanno causa ad ogni pie’ sospinto, si lucra sui desideri delle persone, perchè un comune mortale che guadagna 1000€ al mese dovrebbe spenderne 30000 per un matrimonio?
Ecco, a me piacciono i matrimoni in piccolo (come quello dei miei genitori dai racconti che ho sentito), ma non vuol dire che non ci siano dei pazzi sclerati che spendono follie per sposarsi, anche perchè sono gli stessi che fanno prestiti e mutui per andare in vacanza.

Che cosa faccio?

5 pensieri su “sogni in cassettiera

  1. fallo!!piuttosto risparmia su scarpe e borsette ma FALLO!!!!!!!!non è poi tantissimo e sono sicura che tu la faccia tosta ce l'hai eccome!!devo ricordarti episodi sigificativi degli ultimi 6 mesi??a me questo che ti butta giù a ogni piè sospinto no mi piace proprio!!LGC

  2. ne parliamo a voce magari.e cmq io non ci penserei neanche!perchè ansiarsi per una cosa bella che volevi fare e che tra l'altro è anche dietro casa?perchè fasciarsi la testa prima di essersela rotta e tagliare le proprie ali. positività ci vuole cara. positività e ottimisimo!e poi io ti vedo un sacco tutta vestita rosa confetto a ordinare alle maestranze quale stoffa mettere…TOP!e io ti assumo per il mio di matrimonio..no way!baciLGC

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...