la giusta classe

Sabato visita guidata ad una classe e già tremavo dopo tutta una serie di buone visite ad adulti consenzienti.
E invece 21 studenti di una quinta di uno scientifico muniti di professore architetto di storia dell’arte.
Ed è andata bene, a parte le solite due squinzie per i fatti loro si sono dimostrati silenziosi, educati, abbastanza perspicaci e non troppo asini il che voleva dire meno fatica per me.
E’ stata un’ora e mezza intensa in cui abbiamo parlato, osservato, toccato…
In confronto il gruppone di oggi di architetti milanesi sembrava una banda in gita.

 

Annunci

impreparata all’inverno

Pochi gradi questa mattina.
Un calzino nero a fiori.
Un calzino nero a righe.
Un calzino rosso bordeaux.
Un calzino rosa.
Un calzino…
Come dice qualcuno i miei calzini saranno nella parte oscura della luna, tant’è che stamattina sono uscita senza calze e poc’anzi sono andata a comprarmene un paio.
Chissà fino a quando rimarranno in coppia.

 

ho una laurea in economia dell’arte, classe 83/s

In questo preciso momento mi sto (pre)occupando di:

  • una pubblicità che deve essere inviata dal grafico domani (e mi piace correggere le bozze)
  • caricare dei file su un ftp che mi nega l’accesso
  • un pressostato dei fumi che ha bloccato la caldaia perchè forse un nido ostruisce la canna fumaria
  • smontare con l’avvitatore delle barre porta manifesti

Qual è secondo voi l’argomento sul quale sono meno preparata?

coloriamoci di rosa

Questo Ottobre si svolge la 17esima edizione della Campagna Nastro Rosa, organizzata dalla LILT e visibile sul sito www.nastrorosa.it, dedicata alla prevenzione del tumore al seno.
Ecco la  proposta di Barbara di
Mamma felice  Chiara di Ma che davvero? il banner LILT o scrivere un post collettivo Lunedì 18 Ottobre, sui nostri blog o sui profili Facebook.  Lunedì 18 coloriamo di rosa i nostri blog! Possiamo farlo con un banner
, con una ricetta, con un lavoretto in rosa… 

 Ed infine ( copio da Mamma Felice) durante il mese di Ottobre gli oltre 390 Punti Prevenzione (ambulatori) LILT, la maggior parte dei quali all’interno delle 106 Sezioni Provinciali della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, saranno a disposizione per visite senologiche e controlli clinici strumentali.
Per conoscere giorni e orari di apertura dell’ambulatorio LILT più vicino, in cui effettuare anche esami di diagnosi precoce e controlli, si può chiamare, per informazioni, il numero verde SOS LILT 800-998877
o www.lilt.it dove saranno pubblicati anche gli eventi organizzati nelle varie città italiane nel mese di Ottobre.

”   Nel mese di Ottobre l’Italia intera si tingerà di rosa, colore simbolo della lotta contro il tumore al seno. Una luce rosa, infatti, unirà idealmente la nostra Penisola dal Nord al Sud, con tanti monumenti, edifici e statue che resteranno illuminati per una o più notti a testimoniare che, grazie a un’efficace e corretta prevenzione, questa malattia tumorale si può, e si deve, vincere! E come in Italia, anche in tutto il resto del mondo si accenderanno di luce rosa location famosissime e prestigiose, quali l’Empire State Building (New York, USA), le Cascate del Niagara (Ontario, Canada), Opera House (Sidney, Australia), la Torre 101 (Taipei, Taiwan), il Ponte di Nan Pu (Shangai, Cina), la Torre di Tokyo (Tokyo, Giappone), l’Arena di Amsterdam (Amsterdam, Olanda).  

 

la fiera

Con AmicaNuova, aspirante Wp come me e forse più di me, siamo andate insieme alla nostra prima fiera sposi.
Lei è un’anima geniale e gemella per me e abbiamo identificato i ruoli: io la testimone, lei la sposa in data 22 maggio 2011.
Abbiamo mangiato confetti, richiesto la disponibilità di ville e locations, mandato a quel paese una venditrice di abiti da sposa che ci ha detto che nessuno fa abiti sopra la taglia 44, parlato con 8 e dico 8 fotografi che proponevano tutti la stessa cosa, tranne uno che era proprio un peracottaro, una tizia che per 500 euro ci voleva far dimagrire anche se siamo “diversamente magre”, alcune WP di cui una sola convincente forse perchè il suo logo è un gatto…
sono state 4 ore intense, impegnative, piene di depliant e di chiacchiere.
Un bel pomeriggio.

 

benvenuti al sud

 Film delizioso.
Le risate erano spontanee.
Non sono mancate le riflessioni, perchè mi rendo conto di avere una serie di pregiudizi che mi vincolano…quando ero più piccina avevo paura ma molte meno sovrastrutture mentali, mentre oggi è un’altra storia.
Forse si può cambiare?
Forse sì, basta ammettere di avere “paura del diverso” ed essere pronti a rimettersi in gioco.
troppo carino il film.