la consapevolezza

Mi ha fatto riflettere il post di Emily che si domanda se sia giusto educare i figli alla felicità o al dolore.
Mi sono riletta i miei dicembre da quando ho aperto questo blog e sono giunta alla conclusione personalissima che nessuno può educarti al dolore, al massimo ti possono prendere per mano quando stai male e camminare insieme a te. Io mai avrei immaginato di poter provare il dolore del cuore, il dolore del fisico, la paura…so che non ho provato tutto il male possibile, ma ho imparato che posso affrontarlo.
Se qualcuno me lo avesse detto a 14 anni o anche a 18 non ci avrei creduto e avrei continuato a credere nelle mie favole perfette.
Ed educare alla felicità? Mah, forse educare a godere delle cose e della vita e non c’è niente di male ad essere felici per un paio di scarpe nuove o per un lavoro o semplicemente perchè c’è il sole e va tutto bene.
Fine dei miei sproloqui.
Io mi propongo di affrontare queste festività con serenità, anche se piove.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...