una suorina cieca o una carcerata?

Uno degli artisti mi dice di trovare degli spilli dalla capocchia nera.
Io e la guardiasala giriamo mezza Venezia (letteralmente) e nessuno tra cartolerie, articoli per artisti e mercerie li ha.
A questo punto, presa dalla sconforto compro gli spilli normali e mi metto con un pennarellone indelebile nero a colorare la pallina.
La Bocconiana-stronza chiede all’artista se possono andare bene i nuovi spilli, perchè altrimenti dobbiamo trovarne altri (io la mando a quel paese nel frattempo).
L’artista (gayssssssimo) esulta:
“sembri una di quelle suorine cieche…o una carcerata”
Non so cosa sia meglio, forse la suorina?

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...