teli bianchi – post criptico

Quando avevo 18 anni o poco più ho attraversato una fase piuttosto difficile della mia vita, mi sono come sentita divisa a metà, letteralmente scissa nell’anima. Tanti erano i problemi e le novità che stavo affrontando, le decisioni che stavo prendendo, ma era più di triste/euforica, più di una sorta di bipolarismo dell’anima.
Comunque, era come se accanto a me avessi un’altra persona che ne sapeva, a volte, più di me. E, come se tutto questo non fosse stato sufficiente, durante questo periodo ho visto tutto ricoperto di teli bianchi. Come quando si chiude una casa e sopra i mobili, per non farli impolverare, si mettono dei teli per coprire. Ecco, io vedevo tutto coperto da teli bianchi e idealmente non li spostavo, guardavo e non vedevo. La mia psicologa di allora non diede una “diagnosi”, parlò di stanchezza e del mio modo personale di ridurre il carico delle emozioni…
Ecco, in questi giorni non vedo tutto coperto, ma è come se mi stessi nuovamente scindendo e in certi momenti, in alcune ore, mi aspetto fuori dalla porta per ricongiungermi a me stessa e razionalizzare sul mio vissuto. E non sempre il ricongiungimento è indolore, come a 18 anni finisce che non siamo sempre concordi.

Annunci

Un pensiero su “teli bianchi – post criptico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...