La piega

Ieri ero proprio di pessimo umore, o meglio ero molto affranta. Ed ero un po’ preoccupata per il turno nello sgabiosso, perché per principio bisogna essere cordiali e sorridenti con i turisti. Poi sono arrivata, c’è una delle colleghe che preferisco, il guardiano gentile che ci ha offerto dei pasticcini, dei visitatori finora educati e questa giornata sta prendendo una discreta piega.

Annunci

Un pensiero su “La piega

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...