un ospite inatteso

Oggi ero nello sbagiosso e ho avuto un gruppone in visita.
Ad un certo punto siamo sullo scalone che conduce al primo piano e vedo una cosa nera, strana su un gradino. Lo guardo ma non ci faccio caso, poi un visitatore mi dice “ma è un topo!”
Io sorrido, e invito i visitatori a prendere l’altra rampa chiedendo di stare lontani e di lasciarlo in pace. Smitizzo dicendo che a Venezia il rapporto sorcio-residente è di circa 30:1.
Continuo la visita da un altro punto di vista, cerco di non perdere i miei appigli e tutto è andato bene.
Poi il guardianobiologo l’ha spostato in giardino.

Annunci

Un pensiero su “un ospite inatteso

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...