non mi arrabbio più ma me la lego al dito

Sul serio, ho smesso di arrabbiarmi per il demansionamento, per la bassa stima che hanno di me qui, però a volte ci sono cose che mi feriscono più di altre. Capita ancora, sempre pià raramente, che parli della mia vita fuori dall’ufficio. Ieri si stava parlando di alcuni architetti e ho detto – così senza pensarci – che avevo fatto un corso di cucina in uno spazio da loro progettato.
Il commento di UfficioStampa e di CapoCuratore è stato “fai sempre delle cose inutili per il tuo lavoro, pensa al corso di Wedding Planner”.
Non mi sono arrabbiata e non ho risposto come si meritavano (rischiavo di andare troppo sul personale e sul loro nuovo ruolo genitoriale che ha atrofizzato i loro cervellini), ho semplicemente fatto notare che io ho una vita fuori di qua, vita in cui faccio anche amene sciocchezze per ricordarmi che esisto come persona, ma anche attività di formazione professionale e aggiornamento.
Ho smesso di arrabbiarmi, sul serio.
Me le lego soltanto al dito, peccato che tra un po’ si staccherà dal peso.

Annunci

Un pensiero su “non mi arrabbio più ma me la lego al dito

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...