le gioie della natura

Trullalero trullalà mi alzo dal letto dopo la solita notte difficile.
Come a Venezia qui non si sente passare una mosca, anzi no, un cane sta abbaiando…ma questo succede anche a casa e se becco quello che ha lasciato i suoi escrementi davanti alla mia porta e io in infradito ci sono piombata in mezzo…butto in canale il padrone. Giusto perchè è natale.
Comunque, colazione, un giornale, rifaccio i letti.
Apro una finestra.
Bisogna pur cambiare aria (umida e puzzolente…proprio come a casa!).
Una cavalletta mi si attacca sulla spalla (io in pigiama).
C’ha freddo poveretta.
Mi starebbe anche bene come una spilla.
Però ha due difetti: è brutta ed è viva.
Non urlo.
Sarei quasi pronta a spogliarmi per cacciarla, in realtà agitandomi come una pazza lei se ne scende.
E io chiudo la finestra.

Annunci

2 pensieri su “le gioie della natura

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...