poche certezze e neppure buone

E’ da poco passato mezzogiorno in aeroporto e mi si avvicina un ragazzo italiano con due valigie.
“Scusi, la stazione dei treni?”
“Deve prendere l’autobus in seconda corsia.” Gli indico il percorso, il numero del bus, sorrido garbatamente.
“Ma questo è l’aeroporto?”
“Sì.”
“Ne è sicura? Non ci sono treni qui?”
“Sono sicurissima.”
“ok…”
Comunque lui non era molto convinto.

Annunci

4 pensieri su “poche certezze e neppure buone

    • no, è un lavoro in cui gli aneddoti si sprecano. Come una collega che ha raccontato che un crocerista, quando ha ricevuto la comunicazione che doveva lasciare la valigia fuori dalla porta della camera per il ritiro in fase di sbarco, si è sincerato di doverla lasciare in corridoio e non sul balconcino.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...