un bagaglio a mano e un pizzico di saggezza

Un giorno di settembre guardo l’agenda alla ricerca di un weekend libero da turisti, lavoro e casino.
Trovo quattro giorni deliziosi in bassa stagione e, a matita, scrivo “Londra”.
La Bestiaccia, quasi contemporaneamente, guarda il calendario per vedere quando le scade il contratto.
Trova quattro giorni deliziosi in bassa stagione e, a penna, scrive “Parigi”.

La Bestiaccia mi manda un sms: “Vieni a Parigi con me?”
Io rispondo: “aspetta che controllo l’agenda”
In fondo a certe proposte non si può dire di no.

Tutto questo per dire che stiamo andando a Parigi.
Ognuna a ritrovare il suo equilibrio, io a salutare quei posti che amo, a riprendere possesso di una panchina, di un parco, di un negozio, di una serie di ricordi che – nonostante tutto – non meritano di essere relegati nello scatolone dei brutti pensieri.
Dove io, suprattutto, eserciterò la mia pazienza ma non nei confronti della Bestiaccia, bensì dei parigini…perché come dice un vecchio saggio: “Parigi è troppo piena di parigini, nemmeno i francesi la amano”.

Annunci

Un pensiero su “un bagaglio a mano e un pizzico di saggezza

  1. bene divertiti,credo di sapere chi è il vecchio saggio,ma non diciamo quanti anni ha perchè tranne noi,nessuno potrebbe crederci……..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...