nuoto libero

A Venezia c’è il divieto di balneazione.
Stamattina ero in vaporetto e guardavo la riva giusto perché non avevo voglia di leggere.
Un tizio, in riva Sette Martiri, si è spogliato restando in mutande (nere), a piedi nudi è sceso da una gradinata e con un tuffo di testa si è buttato in laguna.
In vaporetto eravamo piuttosto noncuranti o per lo meno scioccati dal fatto che uno vada a nuotare:
– alle 8.45 del mattino
– con la pioggia
– con il rischio di essere investito da una barca
– con l’assoluta certezza di contrarre la leptospirosi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...