questioni di dress code

La notizia positiva è che da questa mattina non ho ancora smagliato le calze.
Argomenti seri nel post di oggi, ovviamente.

Ieri, consapevole di dover stuccare, scartavetrare e spostare “cose” avevo una maglietta sbrindellata, i jeans (che mi cadevano) e le all-star.
Oggi, invece, ho fatto più o meno le stesse cose, soprattutto ho spostato “cose” ma indosso una gonna a tubino, una magliettina carina, le calze, uno smalto chanel (non uno: il 505) e soprattutto le scarpe con il tacco.
Non so dire se erano peggio i pantaloni cadenti di ieri o l’equilibrio incerto di oggi.

Sopravviveremo anche a questa biennale, l’importante è avere le proprie certezze: male ai piedi, mal di testa, sonno, fame, stress diffuso, un capo paranoico, un piano abbigliamento per una settimana, un piano pasti in frigorifero e la certezza che tutto questo, come sempre, avrà una conclusione. 

Annunci

Un pensiero su “questioni di dress code

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...