moribondo

Non siamo mai stati “thick as thieves” (culo e camicia, per intenderci), tu sei entrato nella mia vita un po’ a forza e in un periodo non facile.
Però abbiamo imparato a conoscerci: io a rispettare i tuoi limiti e le tue simpatie e tu…beh, tu ti sei imposto per farmi imparare le tue necessità.
So che non ti piace la musica che ascolto e forse neanche i film che guardo, figuriamoci le cose che scrivo (sia mai che le stampi! dio ce ne scampi!), non vuoi dialogare né con il lettore mp3 e figuriamoci con l’ipad…hai un carattere esigente, ma sei forte e resisti alle mie paturnie e alla mia sbadataggine, trovi sempre quello che cerco, mi interrompi quando devo andare a dormire.
Fondamentalmente sei una delle relazioni più lunghe che abbia mai avuto.
Sabato hai iniziato a dare segnali di cedimento.
Domenica è stata un’agonia.
Lunedì ti ho portato da uno specialista.

O mio piccolo mac-bianco-e-sgangherato, ripigliati e fa che il conto del tecnico non sia così allucinante come immagino.

3 pensieri su “moribondo

Rispondi a amandablackblog Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...