guardo oltre

Due settimane fa circa ho combinato un pasticcio risolvibile in aeroporto, da quel momento sono stata “demansionata”.
Anzi, togliamo le virgolette e lasciamo proprio il termine così com’è: mi hanno messa in castigo.
Da un lato va anche bene, perché sono stanca e lasciare che gli altri decidano e si espongano con i turisti (che notoriamente e spesso non sono né svegli né particolarmente gentili) è una boccata d’ossigeno, o meglio una propria vacanza.
Dall’altro l’orario è stato ridotto e con esso il compenso a chiamata…quindi meno soldi, meno ore…
Oscillo tra pensieri positivi (ho più tempo per me, posso riposarmi, andrà tutto bene, le gioie di un orario normale) e pensieri totalmente negativi e disfattisti, perché – qualunque cosa si dica – io non ho grande stima di me stessa e lavorare è l’unico modo per non sentirmi una merdaccia (termine tecnico questo, sia ben inteso).
Sono comunque serena, perché sono già passata attraverso un paio di esaurimenti nervosi e a veri e propri momenti di mobbing nel mio lavoro principale che, ora, queste sembrano proprio bazzeccole.
Quindi mi godrò il lato positivo di una domenica pomeriggio libera!

Annunci

3 pensieri su “guardo oltre

  1. Potresti venire a giocare con me! Un gioco fighissimo, anzi due: “dai la tinta”, tra l’altro in versione deluxe con lustrini e “monta il mobile”…. pensaci!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...