un tranquillo venerdì d’agosto

Gli appassionati d’arte (molto amatoriali) hanno due grossi difetti: comprano “arte” per arredare e poi sperano che valga qualcosa e d’estate ripuliscono le cantine.

Mi chiama un signore…
“Ho un quadro veramente carino, ma proprio bellino” ohsignur “comprato negli anni Ottanta, però non ricordo dove se a Parigi, a Milano, in una galleria o in un mercato. Però Le assicuro è veramente carino.” Sospiro. “Scusi, Le sto rubando tempo”
“No, si figuri” in fondo cosa sto facendo oggi? Niente, aggiornando la mia playlist.
“Me lo autentica?”
“Ehmmm…in realtà no, non facciamo autentiche…”
“Le assicuro che è veramente carino.”
“Non lo metto in dubbio.” Se ne faccia una ragione, io non autentico e non faccio ricerche aggratis.
“Vengo lì con il quadro?”
“No!” mi manca solo questo oggi. “Mi mandi una foto…”

4 pensieri su “un tranquillo venerdì d’agosto

  1. E quindi? Era un Picasso, ovviamente… comunque è impressionante come l’arte attiri a sé frotte di idioti.
    E poi scusa: aggratis de che? Quasi emetti fattura a me! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...