respira, concentrati e…

Sono giorni (no, anzi, anni) che i miei rapporti con il mio capo sono tesi, ma ora la situazione è decisamente insostenibile: io sono stanca e lui è disorganizzato, io sono quella che sono e lui è fondamentalmente uno stronzo.
E io somatizzo lo stress.
Inutile appuntarmi cosa sia successo oggi, tanto domani sarà eguale e la settimana prossima pure; cerco di lasciar passare le emozioni, di dimenticare, di ignorare, di pensare ad altro e invece è come se avessi della carta vetrata mista a limone in gola.
Uno spasso.

Respira, concentrati e pensa…
…al giorno in cui te ne andrai sbattendo la porta.
…a come vorresti fargli del male.
…a come sopravvivere fino a domani.
…al gastroprotettore e a tutti quegli ausili che ti mantengono “sana”.
…che domani mattina lavorerai in aeroporto.

Annunci

Un pensiero su “respira, concentrati e…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...