(privatamente) in cammino

Tutto ciò c’entra con l’idea di un cammino, un’idea balzana che dovrebbe avere luogo tra un annetto, anche se C. crede sarà prima, e con un progetto ancor più folle tra due anni (per il quale faccio ancora in tempo a cambiare idea).
Un cammino che è iniziato una settimana fa con la consapevolezza che da soli, dalla palude della depressione e dal suo contorno, non se ne viene fuori, soprattutto se si hanno dei progetti fighi come quelli che faccio io.
Nessuno, in questa prima fase, mi darà medaglie o pacche sulle spalle, in compenso ci saranno un “diario cartaceo delle sensazioni”, un po’ di chimica, tanta psicoterapia (con una che Freud non sa neanche dove stia di casa…e meno male mi viene da dire dopo AmataAnalista), un buon medico e poi vedremo.

Annunci

One response to “(privatamente) in cammino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...