teodora

Ieri ho fatto un tour guidato ad un gruppo di simpatiche signore: abbiamo visto una mostra e parlato di donne veneziane.
Nel gruppo la più giovane era una bambina vispetta di quasi sei anni con un vestito giallo molto tranquilla e molto educata.
Ogni tanto le davo dei compiti: l’ultimo è stato raggruppare le persone.
Lei è entrata seria nella libreria dov’erano tutte e ha detto a ciascuna:
“La guida ha detto che dovete uscire. SUBITO!”
Io la voglio sempre come assistente.

Annunci

fidanzati

Una ragazza sola deve pur avere delle frequentazioni con cui dividere il letto, la cucina e pochi altri spazi.
Elettrici ovviamente (e tutti penseranno a strumenti poco consoni).

E così parlo con il mio nuovo amico Pinguilcondizionatore e il nuovo frullatore che mi aiuta nella mia grama vita da salutista con il latte di soia.
E nel frattempo penso che avrei proprio voglia di andare a spasso con un cagnolino e il suo padrone, che vorrei andare a bere un aperitivo, che vorrei mi invitasse a cena.
Rassetto le idee e mi metto a frullare la frutta.

la lunga estate

Non vedevo l’ora che arrivasse l’estate: giornate lunghe, colleghi in ferie, turni di lavoro diversi e anche più leggeri, tempo, riposo.
E, invece, l’unica cosa confermata sono le ore di sole.
Tutto il resto è in discussione.
E non mi resta che sperare nell’autunno, che sia meno brutto di quest’estate.